Castello di Poggio alla Regina



Esistono moltissimi campi di applicazione per questa tipologia di tecnologia ma in ambito scientifico quello archeologico è sicuramente tra i principali. Tra le varie esperienze maturate dal nostro team, c’è anche quella del rilievo fotogrammetrico di precisione di un insediamento fortificato di epoca medievale, localizzato sul massiccio del Pratomagno, in Toscana, nel comune di Pian di Scò (AR). Il sito in questione, per ubicazione e stato di conservazione dei ruderi, ha fatto ben emergere i vantaggi legati all’utilizzo di questo tipo di strumentazione; in primis la velocità di operazione. Gli obiettivi del rilievo, effettuato in collaborazione con il Centro di Geotecnologie dell’Università degli Studi di Siena, erano:

  • Realizzare una copertura fotografica aerea del sito, utile a creare una mappatura di dettaglio ed una contestualizzazione visiva delle strutture archeologiche attualmente visibili.
  • Generare modelli 3D dell’area di scavo che permettessero di restituire fedelmente le strutture nelle loro componenti plano-altimetriche e di effettuare misurazioni metriche di precisione.

http://issuu.com/geomedia/docs/archeomatica_1_2013/10 *P. Piani, G. Bigliardi, R. Salvini, Rilievo e modellazione 3d di un sito archeologico tramite strumentazione uav: confronto tra approccio closed- ed approccio open-source, in ArcheoFOSS 2013, VIII workshop open source free software e open format nei processi di ricerca archeologica (Catania,18-13 giugno 2013), in corso di stampa.

Share